18 ottobre 2017

25 Aprile, la forza della libertà

 

Presso la sala consiliare si è svolto un incontro pubblico a cui hanno preso parte il sindaco Esterino Montino, la presidente del Consiglio Comunale Michela Califano, l’assessore alla Cultura Daniela Poggi, il presidente dell’Anpi di Roma Ernesto Nassi, lo storico Davide Conti, mentre l’artista Reza Olia, autore del libro “Figlie dell’Iran”, ha illustrato la situazione che vivono le donne nel suo paese. Contemporaneamente si è aperta anche la mostra sulla Resistenza, che resterà allestita fino al 4 maggio al primo piano della casa comunale di via Portuense.

“Abbiamo voluto ricordare il 25 aprile – ha spiegato il sindaco Montino – con delle iniziative istituzionali che hanno come obiettivo il non far dimenticare gli orrori della guerra, i valori della Resistenza e tutto ciò che è successo negli anni terribili del conflitto mondiale. Domani ci sarà la deposizione delle corone di alloro presso i monumenti ai caduti. L’appuntamento di oggi fa seguito alla Giornata della Memoria: proseguiremo con questo tipo di percorso per dar modo a tutti di non dimenticare mai i fatti del passato”.

“Una giornata molto interessante e intensa – ha detto l’assessore alla Cultura Daniela Poggi- a cui hanno preso parte i ragazzi dell’istituto Leonardo da Vinci di Maccarese. Abbiamo ricordato la Resistenza italiana e romana, fatto un tuffo nella nostra storia e nelle Resistenze che continuano ad esserci in altre Nazioni. La libertà è una forza che dobbiamo difendere ogni giorno e se oggi siamo un Paese libero lo dobbiamo a tante donne e uomini che hanno lottato e perso la vita per questo”. “Il 25 aprile –ha affermato Ernesto Nassi, presidente dell’Anpi Roma – è la data che dovrebbe essere la più importante dal punto di vista istituzionale. Perché ricorda la battaglia del popolo italiano contro gli invasori. Roma viene considerata spesso una Resistenza minore ma non lo è affatto poiché è stata la prima Capitale europea a ribellarsi. I nostri partigiani e le nostre partigiane hanno combattuto con coraggio, usando anche piccole cose, come le biciclette”.

Oggi le deposizioni delle corone di alloro osserveranno le seguenti modalità: alle 10 piazza Grassi a Fiumicino, alle 11,30 monumento ai Caduti di Maccarese, alle 12 monumento Salvo D’Acquisto a Palidoro.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli