18 novembre 2018

29-30 settembre, mostra “Il paesaggio selvaggio?!”

II Centro Studi e Ricerche per la Arti Visive, presieduto da Cornelia Stauffer, organizza per il 29 e 30 settembre la mostra di arte contemporanea dal titolo “Paesaggio Selvaggio?!”. La mostra consiste in una cinquantina di opere su carta e su tela, realizzate da artisti residenti nel Comune di Fiumicino, a Roma e nei comuni limitrofi, che lavorano sul tema del Paesaggio con impegno e approccio innovativo Le opere, dipinte a Maccarese e ancora mai esposte, verranno collocate lungo i viali del giardino del Castello di San Giorgio ed al suo esterno, creando un percorso che tocca anche la campagna.
L’ Associazione Centro Studi per le Arti Visive, con sede in via dei Pastori, ha concepito questa mostra singolare ideando un percorso per valorizzare sia le immagini che la bellezza unica del parco e della campagna circostante. Dal giardino alla campagna circostante, un percorso: fuori dai muri del parco la terra produce cibo per i romani e perché no, per la popolazione europea. Una terra fertile, una vista che spazia dai Monti della Tolfa fino ai Castelli Romani, enormi campiture ordinate, siepi, piccole aree incolte, uccelli sui fili che attraversano i campi al sole, e noi con il colore immersi in questa generosa natura a coglierne le sfumature, i particolari e le particolarità.
“Dipingiamo – sostiene l’associazione – perché siamo contro ogni semplificazione sbrigativa. La manualità ha ancora un senso, riflettere usando una matita è fruttuoso e ci porta ad una comprensione intuitiva. Importa non solo quello che rende, anche lo spazio ci fa bene, è importante per la salute, producendo cibo e luce per la mente, producendo aree aperte, dove il nostro sguardo non viene ostacolato. Per noi è essenziale un silenzio, una lentezza, che ci permetta di immergerci nel paesaggio che scegliamo di osservare”.
La mostra si inaugurerà venerdì 29 settembre dalle ore 16.30e  rimarrà aperta sabato 30 settembre, dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Ingresso libero.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti: 338-1165798.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli