22 ottobre 2017

A Cerveteri con Natura 2000

La Necropoli è posta su un’altura tufacea nord –ovest di Cerveteri, e nei suoi circa 400 ettari di estensione si trovano molte migliaia di sepolture (la parte recintata e visitabile conta circa 400 tumuli), dalle più antiche del periodo villanoviano alle più “recenti” del periodo etrusco (III secolo a.C.).  La visita si presenta, peraltro, come una piacevole passeggiata in un parco suggestivo e arricchito, nella sua bellezza, dalla crescita di vegetazione spontanea, dalle antiche strade e dai viottoli che si inerpicano tra le sepolture. L’impressione è quella di trovarsi all’interno di una città, organizzata secondo canoni che ne prevedono la divisione in isolati, tagliati da strade principali e da vie secondarie, lungo le quali si articolano le tombe che, già dall’aspetto esterno, ricordano la struttura e la fisionomia delle abitazioni. Ultimamente, nella Necropoli,sono stati inaugurati degli allestimenti multimediali curati da Piero Angela e Paco Lanciano ancora in via sperimentale. Su di un percorso di nove tombe animate da ricostruzioni virtuali e proiezioni tridimensionali le camere funerarie si animano di una loro vita, aiutata anche dalla voce narrante “fuori campo” di Piero Angela. Speriamo  di poter usufruire ,il giorno della nostra visita,di questa innovazione che renderà. “La Necropoli della Banditaccia”  un luogo ancora più straordinario da conoscere ed apprezzare. Per informazioni e prenotazioni (entro giovedì  1 dicembre) telefonare al 339/6595890 o scrivere via e-mail a natura2000@libero.it.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli