25 settembre 2017

A91 Roma-Fiumicino, riecco la luce

luci roma fco web

Tornano in funzione oltre mille punti luce lungo l’intero tracciato. Connessi 300 km di nuovi cavi in alluminio, interrati e cementificati per evitare il ripetersi dei furti: già sventati due nuovi tentativi, due persone arrestate dai Carabinieri. Anas ha ripristinato l’illuminazione sull’autostrada A91 Roma-Fiumicino: oltre mille punti luce sono tornati in funzione lungo tutto il tracciato dopo che i ripetuti furti di cavi di rame avevano compromesso il funzionamento dell’intero impianto. Complessivamente sono stati posati e collegati 300 chilometri di nuovi cavi in alluminio – materiale con analoghe prestazioni rispetto al rame, ma meno appetibile sul mercato – che sono stati interrati e posti all’interno di condotte cementificate al fine di evitare il ripetersi dei furti. I lavori si svolgono su tre turni per 24 ore al giorno, riservando all’orario notturno le lavorazioni che richiedono l’occupazione di parte della carreggiata, al fine di contenere i possibili disagi al traffico. Complessivamente sono impiegati circa 50 addetti che hanno consentito un ritmo di avanzamento di circa 700 metri di strada cablata ogni notte. “Gli stessi interventi – ha affermato il Presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani – sono in corso anche sul Grande Raccordo Anulare di Roma e procedono con un ritmo di mille metri a notte, con l’obiettivo di illuminare l’intero tracciato entro ottobre. L’investimento complessivo dei lavori sulle due autostrade è di 14 milioni di euro e comprende l’impiego di tecnologie di ultima generazione e di sistemi antieffrazione e videosorveglianza”. Un tentativo di furto si è già verificato nei giorni scorsi ai danni dei nuovi impianti, ma le tecniche costruttive e i materiali impiegati hanno fatto desistere i malviventi e impedito il furto e il danneggiamento delle strutture. Un altro tentativo di furto era già stato sventato giorni prima dai Carabinieri di Ostia che hanno individuato e arrestato due uomini, vestiti da operai, che avevano sottratto cavi dal vecchio impianto della Roma-Fiumicino, già compromesso dai furti. Sul Grande Raccordo Anulare saranno sostituite le attuali lampade con LED che consentiranno un risparmio energetico superiore al 35% e, tramite un sistema di telecontrollo, potrà essere regolato il flusso luminoso di ciascun singolo corpo illuminante in funzione delle condizioni ambientali, così come previsto dalle leggi sull`inquinamento luminoso. Analoghi interventi saranno eseguiti in due successivi stralci che riguarderanno l’introduzione di apparecchi a LED anche sulla Roma-Fiumicino e l’illuminazione degli svincoli su entrambe le arterie. Per consentire l’esecuzione dei lavori sono necessarie alcune limitazioni provvisorie al transito. In particolare, è istituito il restringimento di carreggiata per tratti di lunghezza massima pari a 3 km, esclusivamente in orario notturno, con transito consentito su almeno una corsia. Nelle notti di venerdì e sabato le limitazioni saranno in vigore dalla mezzanotte alle 7:00, mentre dalla domenica al giovedì saranno in vigore dalle 22:00 alle 6:00. In orario diurno sarà interessata esclusivamente la corsia di emergenza con transito normalmente consentito sulle tre corsie.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli