23 settembre 2017

Adottiamoci 2, grande partecipazione

 

Pulizia 3 Generale m   Pulizia 2 Calicchio m
 pulizia 5 materasso m Pulizia  4 interno m

Proposta per l’ultimo sabato del mese da Pro Loco Fregene e Maccarese, WWF Oasi e l’Ati che si occupa della raccolta dei rifiuti nel Comune di Fiumicino, si è svolta questa mattina nella lecceta confinante con la scuola di Fregene, tra la Chiesa e il Centro Anziani dove negli ultimi mesi persone senza scrupoli hanno scaricato rifiuti di ogni genere entrando da via Porto Conte. Presente l’assessore alla Scuola Paolo Calicchio, insieme a tante persone che hanno partecipato, almeno una sessantina, individualmente o in rappresentanza della associazioni che hanno aderito: la Maccarese Spa, il Comitato Pendolari Maccarese – Palidoro, il Comitato per la Vivibilità della Stazione di Maccarese, l’associazione TeRRRe, la Biblioteca Gino Pallotta, Slow Food Fiumicino, Programma Natura, Il Piccolo Principe Yogarmonia, il Comitato Cittadino di Maccarese, La Pantera Rosa, il Centro Anziani di Fregene.

Più di cento i sacchi raccolti nel bosco, tra l’altro magnifico, ora pulito. Ieri era già intervenuta l’Ati che con i suoi operai aveva rimosso molti rifiuti speciali, in particolare una massa di guaine isolanti di grandi dimensioni scaricate dietro la cabina dell’Enel. Dopo la pulizia l’assessore Calicchio ha fatto una interessante proposta: “il passaggio di tutto quel bosco dalla società dei Federici al Comune che lo destinerebbe, dopo la potatura, alla Scuola come giardino o area attrezzata per giochi, percorsi e altre iniziative”, ha detto Calicchio.

In attesa della formalizzazione della proposta, intanto è stata trovata una soluzione in grado di arrestare il degrado dell’area: l’associazione Programma Natura e la Scuola di Musica la Pantera Rosa nei prossimi giorni metteranno la rete mancante e un cancello in via Porto Conte in modo da impedire altri scarichi per poi aprire il bosco durante il giorno a disposizione di tutti richiudendo la sera.

I sacchi dei rifiuti verranno ritirati dall’Ati tra domenica e lunedì.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli