21 ottobre 2017

Adr Mobility, proposte inadeguate

Il rifiuto arriva nonostante le quattro proposte giunte da operatori specializzati quali Secureparking, Saba, Interparking ed Empark. Pur registrando infatti l’interesse di una pluralità di imprese non è stata garantita una adeguata valorizzazione dell’asset. Le offerte pervenute sono state ritenute inadeguate. ADR è comunque intenzionata a proseguire nella ricerca di altre soluzioni per valorizzare al meglio Adr Mobility, nell’interesse di tutti gli stakeholder e per garantire un servizio sempre più efficiente.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli