19 settembre 2017

Aeroporto, disagi anche per il ministro Delrio

Aeroporto, “carta d’identità al volo”

Anche il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, è rimasto vittima in questi giorni dei disagi che si stanno verificando all’aeroporto di Fiumicino per la riduzione dell’operatività al 60% in seguito all’incendio del maggio scorso al Terminal 3. “Sono stato una delle vittime dei disagi di Fiumicino – ha detto il ministro – per i numerosi spostamenti che ho dovuto fare in questi giorni”. E sui temi della qualità dell’aria all’interno dello scalo, il ministro ha poi aggiunto che “dovevamo avere i risultati sulla qualità dell’aria un po’ più rapidi. Sono passati un po’ troppi giorni. Dobbiamo contemperare l’esigenza della salute dei lavoratori con il fatto che Fiumicino è il nostro hub più importante. Giustamente si chiede di riavere l’aeroporto nella piena funzionalità. La magistratura deve avere i suoi tempi e attendiamo con fiducia”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli