25 settembre 2017

Aggregazioni naturalistiche, via il 9 febbraio

Aggregazioni naturalistiche, via il 9 febbraio

Partirà lunedì 9 febbraio la quarta edizione dell’ormai noto Progetto di Educazione Ambientale “Aggregazioni Naturalistiche”, ideato, condotto e completamente autofinanziato dall’Associazione Naturalistica “Programma Natura” rivolto alle classi del comune di Fiumicino. Continua così, anche per l’anno scolastico 2014-2015, la bella esperienza iniziata nel 2011 che ha l’obbiettivo di formare bambini e ragazzi di scuole di ogni ordine e grado attraverso un modello didattico di tipo verticale, che parte dai più piccoli fino ad arrivare agli studenti degli istituti superiori. “Dopo gli ottimi risultati ottenuti negli anni precedenti, con il coinvolgimento di oltre 50 classi del territorio per un totale di mille ragazzi, anche quest’anno si continua ad ”aggregare”, attraverso un progetto formativo che mira alla valorizzazione della didattica delle scienze – spiegano i promotori – e l’idea di proseguire un percorso cosi importante nasce dal fatto che tutti noi crediamo fermamente nell’importanza della scuola come mezzo di insegnamento, anche della Natura. Tutto questo – affermano – è stato e continua a essere possibile grazie alla stretta collaborazione tra gli esperti di Programma Natura e gli insegnanti coinvolti, sempre di grande competenza e professionalità.”
Il progetto prevederà una serie di incontri in classe, basati sulla metodologia di apprendimento hand-on (toccare con mano) – tramite esperienze interattive e pratico-manuali guidate da esperti educatori scientifici – e terminerà con un’uscita sul campo, attraverso la quale i ragazzi potranno osservare da vicino tutto quello che hanno appreso in classe.  “Soprattutto in un momento come questo – dichiara Riccardo Di Giuseppe, Presidente di “Programma Natura” – anche in seguito allo sversamento di Cherosene e al disastro ecologico e ambientale enorme che ne è conseguito – è di importanza fondamentale riuscire a far capire ai nostri ragazzi l’inestimabile valore della natura, e la necessità di doverla tutelare, soprattutto dai vandalismi e dagli atti barbarici come quelli del 6 novembre.”
Proprio a questo riguardo Programma Natura si sta impegnando in una campagna di sensibilizzazione all’interno di varie scuole del territorio per discutere e soprattutto per dar voce ai pensieri dei ragazzi su quanto accaduto. “Per questo – termina Di Giuseppe – crediamo sia importante promuovere iniziative che puntino, attraverso il divertimento, ad educare e coinvolgere in maniera attiva i bambini e ragazzi di oggi nella speranza che un domani sapranno fare meglio di quanto fatto finora”.

(di Claudia Cappello)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli