21 settembre 2017

Al Sogno

I famosi giochi di parole della lingua Italiana, i nuovi prodotti che fanno tutto, puliscono tutto e succhiano tutto! Non è difficile immedesimarsi nei suoi monologhi che riescono sempre ad elevare al ridicolo i particolari della vita di tutti i giorni. Grande attenzione è riservata da Ranelli alla tecnologia abbinata alla sicurezza stradale ed a tutto ciò che comporta dando anche alcune idee e suggerimenti sempre sotto una chiave chiaramente ironica. Insomma, un lungo monologo dove gli argomenti si susseguono incalzanti, ma anche alcuni nuovi personaggi da Aldino, uomo mai cresciuto e succube della mamma, oppure il famoso Baffo della birra 
Moretti, sempre ubriaco. Nessuna via di uscita per paradossi e luoghi comuni che danno vita ad una satira di costume sferzante ed appassionata. Inoltre, non si può non affezionarsi a “Er Modifica”, un personaggio (sfortunatamente) reale che disquisisce su tutto e su tutti con oculata filosofia, distribuendo pillole di saggezza popolare, molto popolare. Dimenticavo, non manca un suggestivo effetto scenico dato da un grande  schermo dove vengono proiettate diapositive e all’occorrenza dei filmati, al fine di condire al meglio i suoi racconti metropolitani.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli