23 settembre 2017

Albos Club & Eataly

Albos Club & Eataly

Una operazione davvero interessante quella messa a punto dallo stabilimento balneare di Fregene e da Eataly Roma. Una partnership, partita alla fine di maggio, che nasce da una visione comune sulla scelta delle materie prime: la selezione dei migliori prodotti italiani scovati in tutto il territorio della Penisola poi offerti freschissimi direttamente al pubblico. Piccole aziende capaci di produrre eccellenze enogastronomiche uniche in grado di fare la differenza in qualunque preparazione. Questa volta degustate in riva al mare, al fresco del ponentino, in un ambiente particolare come quello dell’Albos Club, da sempre uno degli stabilimenti più attenti a soddisfare i clienti più esigenti.
Tante le novità proposte dal team di Eataly che ha messo a disposizione il meglio del suo staff romano. Si parte dalla colazione al mattino sotto la pagoda di legno con vista mare, un momento di relax assoluto prima di iniziare la giornata, circondati dai profumi dei lieviti di Luca Montersino (splendidi i croissant), dalle crostate, i muffin e le torte di Tiziano Mita, pasticcere di Eataly.
Alla tavola calda la regia è dello chef Fabio Nitti, con la collaborazione della didattica per soddisfare tutte le esigenze dai più grandi ai più piccoli: primi e secondi caldi e genuini, poi un’ampia scelta di insalate bio, di cerali o di cous cous con focacce e pane servito caldo firmato da Raffaele D’Errico, con Mariano Lerro a coordinare il tutto.
Ottima anche la gelateria artigianale che è quella della nota Fantastik, ogni vaschetta di prodotto ha al suo interno almeno il 50% di frutta della migliore qualità.
Senza dimenticare l’angolo del “Sano e Buono” con una selezione di prodotti legati alla sfera del benessere: dallo yogurt alle centrifughe di frutta, con un menù che varia ogni giorno. Da non perdere anche gli aperitivi al tramonto, oltre a una ampia selezione di cocktail e sfizi, da assaggiare ci sono le migliori birre artigianali.
E dopo l’aperitivo al piano superiore dell’Albos Club si può cenare sulla terrazza panoramica affacciata sulla riva del mare, il modo migliore per concludere la giornata affidandosi a Rosario Malapena, uno chef che con il suo personalissimo tocco sa come valorizzare il pescato locale.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli