24 settembre 2017

Allarme per la spiaggia della “Dolce Vita”

Allarme per la spiaggia della “Dolce Vita”

Degrado, immondizia e ora anche una voragine sulla spiaggia dove Federico Fellini ambientò la scena finale della “Dolce Vita” uno dei film più importanti della storia del cinema mondiale. Così si presenta il sito, come ben visibile, in questi giorni di fine novembre. “Secondo le informazioni raccolte presso il Comune di Fiumicino, la voragine che mette a rischio l’incolumità delle persone e la stabilità del Ponte sul Rio Tre Denari è derivata dai lavori realizzati dalla società ACEA nella prima metà del mese in corso, per riparare un danno alle condotte di acqua – si legge nella nota di Dolcespiaggia – Con le recenti piogge la situazione si è aggravata e la segnaletica apposta è caduta. Dolcespiaggia, che da anni si batte con la Scuola e la popolazione di Passoscuro per  la sistemazione e la manutenzione dell’area nord della Riserva del Litorale Romano, ha chiesto chiarimenti ad ACEA e attendiamo a breve il ripristino delle condizioni precedenti. Ricordiamo inoltre le nostre “storiche”richieste: il ripristino di un percorso di collegamento ciclo-pedonale tra Passoscuro e la spiaggia di Maccarese, il restauro e la messa in sicurezza del Ponte di legno, la Bonifica della foce del Rio Tre Denari a rischio ostruzione (ora secondo il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano sarebbe in programmazione l’anno prossimo), l’apposizione di un ostacolo sul lato Maccarese per impedire l’accesso in spiaggia ai veicoli a motore che invece vi spadroneggiano, azioni di sorveglianza costante contro il vandalismo, telecamere per la vigilanza Quanto al percorso di collegamento Passoscuro-Maccarese, ricordiamo che nonostante le nostre ripetute segnalazioni e richieste di intervento, la passerella in legno è ormai completamente distrutta. La cosa più logica sarebbe quella di includere questo tratto nei previsti lavori di realizzazione della pista ciclabile, ma secondo il progetto da noi visionato invece la ciclabile del previsto “Biciplan” si ferma al piazzale asfaltato a sud della Spiaggia della “Dolce vita”. Chiediamo all’amministrazione di rivisitare questa scelta e da parte nostra ci impegniamo a offrire ipotesi di progetto concordate con la Commissione di Riserva, affinchè il percorso consenta il collegamento fra Maccarese e Passoscuro. Sollecitiamo inoltre una maggiore attenzione al borgo di Passoscuro, per quanto riguarda la condizione delle strade, l’arredo urbano e anche qui la viabilità ciclo-pedonale. Dolcespiaggia continua inoltre a sollecitare il Comune e tutte le autorità competenti a adoperarsi per recuperare dignità a questo pezzo importante del territorio della Riserva Naturale del Litorale Romano. Come è ben noto, purtroppo la Riserva Statale è stata teatro in questo periodo di nuovi gravi eventi: la catastrofe dello sversamento di cherosene e l’attività di trivellazione nel territorio della Maccarese Spa sulla quale le Associazioni ambientaliste locali e nazionali chiedono verifiche e chiarimenti. Da parte nostra sollecitiamo, insieme a tutti coloro che lo rivendicano, una maggiore attenzione, anche e soprattutto preventiva, alla Riserva nel suo insieme, alla qualità delle acque, dell’aria e dell’agricoltura, all’integrità del suo territorio, contro ogni ipotesi di ampliamento dell’Aeroporto di Fiumicino e di cementificazione”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli