26 settembre 2017

Ancora emergenza rifiuti

Se è in corso un braccio di ferro tra la società che ha il contratto scaduto e l’amministrazione comunale, in ballo ci sono anche pendenze di bilancio, circa 3 milioni di euro di arretrati in discussione, ora ci si sono messi anche gli operai che sono scesi in sciopero e non vogliono fare più gli straordinari. Una situazione diventata complessa, una prova di forza tra tutte le parti in causa ma nel momento sbagliato, proprio all’inizio della stagione balneare, che viene come al solito pagata dai cittadini. Emblematica la scena di ieri sera quando un gruppo di turisti usciti dall’Hotel Il Corallo, passeggiavano sul lungomare sud in mezzo ai cumuli di rifiuti.  

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli