16 novembre 2018

Approvazione assetto urbanistico, la soddisfazione della Pro Loco

Cari soci, cari amici, venerdì 23 febbraio la Pro Loco ha partecipato presso il Centro Anziani all’incontro della cittadinanza con il sindaco Montino, nel corso del quale il sindaco ha ripercorso, in modo sintetico, gli interventi che il Comune ha promosso durante la consiliatura su molti, e spesso antichi, problemi della nostra località, e si è soffermato in particolare su quelli, approvati dalla Giunta giovedì scorso, che il Comune intende attuare nel corso di quest’anno.
Detto in sintesi, le recenti decisioni della Giunta coinvolgono l’approvazione del definitivo assetto urbanistico di Fregene, nel quale si è evitato qualsiasi incremento di cubatura della futura edilizia; l’attrezzatura e l’arredo di Via Agropoli e delle altre principali vie ordinarie, come Viale Castellammare, Viale Viareggio e Viale Nettuno; e – finalmente- il potenziamento delle idrovore di Focene e la posa in opera di una condotta sotterranea che assicureranno la ripulitura dell’acqua dei laghetti di Focene eliminando quindi lo sversamento in mare di acque sporche – anche se non inquinanti – con le note conseguenze di opacità e cattivi odori che da vari anni i residenti e i turisti hanno dovuto sopportare. Gli interventi prevedono anche la messa in sicurezza della nostra storica e preziosa Pineta Monumentale, la più grande d’Italia.
L’annuncio di questi provvedimenti è stato accolto con grande soddisfazione dalla Pro Loco; molti di essi corrispondono alla continua e talvolta urticante opera di sollecitazione e proposta svolta sulle autorità competenti, secondo quanto promesso dal programma elettorale di questo Consiglio Direttivo o, spesso, segnalato dai nostri Soci o dai cittadini. Ci eravamo impegnati a promuovere – accanto alle tradizionali attività della Pro Loco – anche una attività di contrasto alla situazione di vero e proprio degrado in cui era precipitata negli ultimi anni la nostra località, e di sollecitazione e proposta di interventi per una nuova fase di attenzione del Comune verso Fregene e Maccarese.
Possiamo ora dire che, a poco più di un anno dalla scadenza del nostro mandato, questo obiettivo è in buona parte raggiunto: abbiamo stabilito un positivo e costruttivo colloquio con il Comune, franco e talvolta insistente, ed abbiamo avuto una risposta che riteniamo soddisfacente e concreta. E’ nostra impressione che il processo di degrado che sembrava inarrestabile si sia fermato e che sia iniziato un nuovo rilancio della località: basta pensare al restauro del lungomare, alla pista ciclabile che ne incrementa la fruibilità, alla manutenzione della Pineta – su cui in verità c’è ancora molto da fare – all’inizio della lotta all’erosione della spiaggia, alla pulizia del mare, all’installazione di telecamere per una migliore sicurezza. Tutti temi contenuti nel nostro programma che hanno trovato una progressiva attenzione da parte degli organi politici e amministrativi del Comune – e in primis del sindaco – che sia pure in tempi non sempre adeguati hanno corrisposto alle nostre aspettative.
Nel ringraziare il sindaco e la Giunta per l’ulteriore programma di interventi che hanno approvato, vogliamo rassicurare i nostri Soci e tutti i cittadini che continueremo, anche in questo ultimo anno del mandato, nella nostra opera di impulso e proposta specie sul tema dell’erosione delle spiagge e della rapida esecuzione del progetto di pulizia delle acque dei laghetti di Focene e del mare. Su quest’ultimo progetto vogliamo sottolineare che l’impegno della Pro Loco ha trovato nel Sindaco e negli operatori economici del territorio una particolare attenzione e disponibilità a superare le notevoli difficoltà finanziarie e amministrative. Di questo impegno la Pro Loco è particolarmente grata. Vogliamo inoltre sottolineare che la Pro Loco è in questo momento impegnata in modo serio sulla problematica dell’erosione delle spiagge, ivi compresa la organizzazione di un convegno di alto livello finalizzato ad approfondire la fattibilità di interventi di lungo periodo, e  ha chiesto l’impegno del Sindaco a sollecitare con costanza le autorità principalmente competenti, quali la Regione e le autorità marittime, ad individuare ed attuare in tempi brevi gli interventi di contrasto più efficaci. Cari saluti.

Giovanni Bandiera (Presidente) – Elio Berarducci (Vice Presidente)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli