16 novembre 2018

Aree cani, la loro tutela non siano solo parole

La tutela degli animali non passa solo per mere dichiarazioni d’intenti e per commoventi fotografie sui social network che hanno come scopo quello di attrarre like emozionali, ma per atti concreti di rispetto degli animali, di pari passo col rispetto dell’ambiente e con la vivibilità di una città. Ogni giorno ci arrivano segnalazioni di cittadini che non sanno dove portare i propri animali e fare delle sgambature e altrettante segnalazioni di cittadini che si lamentano degli escrementi che trovano in strada. Il problema va visto da un punto di vista globale.
Per questo abbiamo presentato una mozione (primo firmatario Severini) che impegni il Comune a dotare il territorio di adeguate aree recintate dove poter far correre i propri animali, dotando al contempo il territorio di “dog toilette”, col duplice scopo di permettere a chi non ha un giardino di poter “curare” la salute del proprio cane e, per chi passeggia, di non dover portare a spasso le feci degli animali per chilometri.
Molte associazioni e comitati in passato ne hanno fatto richiesta sui social ma è giunto il momento di fare il passo avanti in consiglio comunale. Il tutto, sia nel rispetto delle leggi che promuovono la cura e i diritti degli animali, sia nel rispetto del regolamento comunale che impone – giustamente – il decoro delle zone pubbliche, con particolare riferimento a chi ha degli animali al guinzaglio (la cosiddetta ordinanza antidegrado). Ma è un ordine che va sostenuto dandogli gli strumenti per essere eseguito, altrimenti o è mera propaganda o e un ennesimo capitolo del libro dei sogni”.

Consiglieri comunali Severini, Baccini, Coronas, Addentato

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli