23 settembre 2017

Arrestato un nigeriano, sequestrati 200 gr di eroina

D.S., nigeriano pluripregiudicato affiliato alla malavita campana, alimentava il mercato della capitale e del litorale romano attraverso la vendita di sostanze stupefacenti agli spacciatori locali.L’operazione trae origine da una pregressa e articolata attivita’ info-investigativa, attraverso la quale le fiamme gialle hanno individuato una fitta rete di vendita di sostanze stupefacenti posta in essere nella zona. L’intervento e’ scattato nei giorni scorsi, quando i militari del nucleo mobile della compagnia di Fiumicino, hanno accertato che il trafficante sarebbe giunto nella capitale a bordo del treno proveniente da Napoli. Veniva pertanto predisposto un servizio di appostamento presso la stazione Termini: individuato il soggetto, si procedeva alla sua identificazione; tuttavia il nigeriano tentando di divincolarsi violentemente ingaggiava una feroce colluttazione con i Finanzieri, i quali riuscivano comunque ad ammanettarlo. Il responsabile dell’attivita’ illecita, tratto in arresto per violazione alla normativa relativa al traffico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e per violenza a pubblico ufficiale, tradotto presso la casa circondariale di regina coeli rischia dai sei ai venti anni di reclusione. Gli elementi acquisiti durante l’operazione e le risultanze dei controlli effettuati a posteriori  sono al vaglio  degli investigatori per il prosieguo dell’attivita’ operativa volta all’ individuazione di infiltrazioni della criminalita’ organizzata campana nel traffico delle sostanze stupefacenti di Fiumicino e del litorale. L’attivita’ delle Fiamme Gialle s’inquadra nel piu’ ampio contesto operativo dell’intensificazione dell’azione di contrasto all’allarmante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal comando provinciale di Roma.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli