21 settembre 2017

Asfalto viale Maria, Balnearia: “una presa in giro”

Con un comunicato dal titolo “cittadini, turisti e gestori sul piede di guerra: sul mare di Maccarese non si arriva però nel frattempo il Comune mette in sicurezza strade secondarie tutt’altro che malandate”, si contesta il rifacimento della strada: “Lo scorso 11 luglio Balnearia Litorale Romano ringraziava il Comune di Fiumicino per aver dato avvio ai lavori di ripaventamentazione delle arterie che portano al litorale di Maccarese – si legge nella nota – ad una manciata di giorni di distanza si scopre invece che sotto intervento è viale Maria, una strada secondaria che giunge sì al mare ma gode di ottime condizioni se messa a confronto con via Monti dell’Ara e via Praia a Mare, il cui manto stradale è completamente compromesso. Continuano ad arrivarci – dice la presidente di Balnearia, Simonetta Mancini – le lamentele dei nostri clienti che giungono in spiaggia dopo chilometri di coda e auto sconquassate dai dossi provocati dalle radici degli alberi che costeggiano le strade. Quando finalmente arrivano, chiedono a noi spiegazioni sui motivi per i quali il Comune di Fiumicino non ha ancora pensato a mettere in sicurezza la rete viaria di una località che appare sempre più abbandonata dall’amministrazione comunale. Dal canto nostro, ovviamente non sappiamo cosa rispondere perché appare veramente bizzarro che un Comune costiero non dedichi attenzione e risorse alla fruibilità di un territorio che vede proprio nel turismo costiero un suo asset strategico!”
“Si sta facendo un intervento parziale – dichiarano i concessionari demaniali operanti a Maccarese – non solo, i lavori sono stati avviati presso quelle aree che forse potevano ancora attendere rispetto alle urgenze che da tempo segnaliamo. Così, ci troviamo a fine luglio con la previsione di una pausa estiva ad agosto che certamente non manderà avanti i lavori e con un punto interrogativo sulle economie disponibili nelle casse del Comune. Non è così che si fa programmazione!”
“Attendiamo con urgenza- conclude Simonetta Mancini- una risposta da parte dell’Amministrazione Comunale di Fiumicino e un preciso programma sui lavori di ripavimentazione ancora da realizzare”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli