24 settembre 2017

Assobalneari, Papagni alla prova di forza

il “presidente” chiama i suoi alla conta ericorre contro la delibera che lo ha di fatto esautorato. Nel corso di una conferenza stampa convocata ieri a Fregene allo stabilimento la Rivetta, ha esposto le sue contromosse. “Abbiamo presentato ricorso contro la delibera irrituale dei Probiviri – spiega Papagni – il delegato incaricato di risolvere la questione, il consigliere Costanzo Jannotti Pecci, ci ha già fatto sapere di considerare legittimo il nostro ricorso. Qualcuno ha tentato di delegittimarmi ma ha fatto danni prima ad Assobalneari e poi a Confindustria, alla quale resteremo stretti. Andiamo a nuove elezioni e vedremo chi avrà i numeri, noi abbiamo raccolto l’adesione dell’80% degli associati. Se la situazione non verrà risolta in breve tempo, ci autosospenderemo in massa da Assobalneari Italia, nella quale resteranno meno di 100 iscritti”. Per uscire dalla “crisi interna associativa” i numeri alla fine conteranno, durante la conferenza Italo Bova della Rivetta di Fregene ha dato le dimissioni dal direttivo di “Balnearia Litorale Romano”, scendendo al fianco di Papagni.

 

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli