21 ottobre 2017

Bambino disabile, oggi con chi in mensa?

Ieri il piccolo di 5 anni, con gravi difficoltà motorie e che quindi non è in grado di mangiare da solo, ha problemi di deglutizione, quindi vanno dosati i bocconi e il tipo di cibo da ingerire, alle 12.00 è rimasto nella sua classe in compagnia delle insegnanti ma non è stato portato in mensa perché non c’era l’assistente AEC che si è sempre presa cura di lui. Così la madre è andato a riprenderselo e lo ha portato a casa. Sono seguite le scuse del sindaco che ha avviato una indagine interna per capire cosa è successo e se ci sono responsabilità.
Oggi, poco prima delle 12.00, la situazione non è ancora chiara: “sono davanti alla scuola e non ho capito se e chi darà da mangiare a mio figlio – dice la mamma Sandra – l’AEC non c’è e alcuni mi dicono che al suo posto dovrebbero essere le insegnanti di sostegno a dargli da mangiare mentre le bidelle dovrebbero cambiarlo. Ma non mi pare che questa posizione sia condivisa da tutti gli operatori. Una cosa è certa se anche oggi nessuno darà da mangiare a mio figlio entrerò io in mensa. Alle 13.00 ho appuntamento con l’assessore ai Servizi Sociali Paolo Calicchio, spero che questa storia si risolva una volta per tutte”.

 

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli