19 novembre 2018

Banda del tè, ci risiamo

Altro colpo della banda del tè. Stavolta è accaduto lo scorso venerdì, intorno alle 18.30, in una villa al centro di Fregene che peraltro è dotata di un valido sistema di allarme. I malviventi, tutto meno che dilettanti, si erano portati un secchio con la nafta dove ci hanno immerso la sirena esterna dell’allarme. Successivamente si sono introdotti nell’abitazione passando dal lucernario che si trova sul tetto. La loro visita è durata a lungo, ma alla fine hanno solo arrecato danni alla villa perché quello che cercavano, oro e contanti, non l’hanno trovato. Infatti pc, tablet e altri dispositivi tecnologici non li hanno neanche sfiorati.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli