20 settembre 2017

Beach Volley, Lupo-Nicolai verso Londra

Gli azzurri si sono arresi solo in finale di fronte a Nummerdor-Schuil 2-0 (21-11, 21-16). La finale, che per la prima volta nella storia metteva in campo un coppia maschile tricolore, ha visto gli azzurri penalizzati da un infortunio occorso a Paolo Nicolai che ha avvertito un problema agli addominali. La sconfitta, però, non diminuisce di una virgola il fantastico torneo dei ragazzi di Paulao, che dopo aver battuto i campioni olimpici Rogers-Dalhausser in mattinata avevano liquidato velocemente gli iridati Alison – Emanuel 2-0 (21-16, 21-13). Per gli azzurri questo secondo posto porta in dono ben 720 punti, che fanno scalare diverse posizioni nel ranking mondiale e di conseguenza avvicinarsi di molto la qualificazione olimpica. Ad oggi Paolo e Daniele sarebbero dentro le prime 16 coppie che andranno a Londra. Un traguardo reso possibile dalla continuità di risultati che gli azzurri tappa dopo tappa stanno mettendo in mostra. Analizzando, infatti la classifica del World Tour 2012, aggiornata a prima di Pechino, la coppia italiana occupa addirittura la settima posizione. Il prossimo impegno in programma, quando mancano quattro appuntamenti per determinare le coppie qualificate alle Olimpiadi, vedrà gli azzurri in campo nell’Open di Praga (22-27 maggio). “Sono gasatissimo per questa medaglia, e forse non ho capito bene ancora quanto valga – dice il giocatore di Fregene Daniele Lupo Un’altra grande soddisfazione è stata battere sia i campioni del mondo che quelli olimpici. Per me quei successi valgono quanto una medaglia, vuol dire aver sconfitto i migliori. Stiamo per avverare il nostro sogno, oggi Londra è più vicina”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli