21 Febbraio 2019

Biblioteca, “Dada e muse ignoranti” con Polo il 16 febbraio

Sabato 16 febbraio alle ore 18.00, presso la Biblioteca Pallotta, si terrà il secondo incontro sull’arte contemporanea con Sandro Polo dal titolo “Dada e le muse ignoranti – Dadaismo, Metafisica e Surrealismo”.
Nel 1916, in piena Guerra Mondiale, una manipolo di intellettuali e artisti da vita a Zurigo al movimento artistico di protesta Dada. Il loro obiettivo è scardinare ogni valore borghese compreso il sistema dell’arte. Dopo essersi diffuso in Germania, a Parigi e a New York Dada si scioglie nel dopoguerra. Dalle sue ceneri nasce il Surrealismo, una corrente artistica e letteraria che basa la propria ricerca sulle teorie freudiane legate all’inconscio. Fondamentale per i surrealisti è anche la pittura metafisica di Giorgio de Chirico con le sue atmosfere enigmatiche e sospese. Nel corso dell’incontro verranno illustrate le poetiche dadaiste, surrealiste e metafisiche attraverso lavori di Duchamp, Arp, Giorgio de Chirico, Ernst, Magritte, Mirò ecc.
Nello stesso giorno, a partire dalle ore 17.30, contestualmente all’incontro di storia dell’arte, Enrico Borghini esporrà negli spazi della Biblioteca Pallotta, alcuni tra i suoi lavori che testimoniano come nell’arte contemporanea sia ancora attuale e vitale il vocabolario dadaista, metafisico e surrealista elaborato nei primi decenni del Novecento.
Al termine dell’incontro seguirà un buffet autogestito (se volete potete contribuire portando un piatto freddo o una bevanda).
Info: www.bibliotecafregene.cominfo@bibliofregene.com – 337.743713

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli