23 ottobre 2017

Biblioteca dei Piccoli, la sfida della lettura

In un mondo sovraccarico di stimoli iconici e dominato dalle nuove tecnologie della comunicazione, è veramente sfidante il tentativo di appassionare i bambini alla fruizione di un mezzo, all’apparenza così povero, come il Libro.  Questa impresa “impossibile” può avere alcune probabilità di riuscita, a patto che si realizzi una sinergica collaborazione  tra tutti coloro che, a vario titolo, si prendono cura delle nuove generazioni. Per dare avvio ad un’azione incisiva, la BdP ha condiviso con l’Assessorato alla cultura e scuole – l’istituzione locale più direttamente interessata – la scelta  strategica di puntare  sulle Scuole dell’Infanzia. “Abbiamo inteso potenziare questo progetto attraverso una fitta rete collaborativa con il comune attraverso l’Ufficio di Coordinamento Pedagogico e il nascente Centro di Documentazione pedagogica – dice l’assessore Giovanna Onorati –  Grazie a questa collaborazione sarà possibile, inoltre, realizzare attività finalizzate alla promozione della lettura nella Biblioteca comunale di Villa Guglielmi e  “portare” nel territorio il progetto  con il Bibliobus”. Il  Progetto  Locale “Nati Per Leggere a Fiumicino”, dopo anni di gestazione, ha preso vita faticosamente  nel 2009. Nell’anno scolastico 2010/11 ha raggiunto circa 600 bambini e i loro genitori, grazie all’azione integrata della Biblioteca comunale di Villa Guglielmi, della Biblioteca dei Piccoli e di una cinquantina di insegnanti, distribuite nei quattro circoli didattici presenti nel territorio comunale. Giunto al suo terzo anno di vita, il Progetto si arricchisce ulteriormente con l’opportunità di utilizzare un Bibliobus, con il suo corredo di libri, per interventi di promozione della  lettura ad alta voce nelle Scuole d’Infanzia comunali e statali che decideranno di partecipare.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli