21 ottobre 2017

Black out a Maccarese, caos treni

Per oltre quattro ore si è bloccato il traffico ferroviario, costringendo centinaia di pendolari a tornare a casa con mezzi di fortuna oppure a restare sulle banchine in attesa della ripresa del normale servizio. Attimi di panico si sono vissuti nello scalo di Maccarese, quanto il pantografo di un treno, al momento dell’interruzione della corrente, è sceso sul locomotore trascinando giù i cavi elettrici della ferrovia. Un cavo ha colpito la portiera di una carrozza, andando a rompere un vetro e a provocare attimi di paura. Per fortuna non si sono registrati danni a persone. L’odissea per i pendolari è iniziata intorno alle 17,30, quando un Intercity proveniente da Torino si è bloccato sulle rotaie a causa del totale black out della tensione. Tutti i treni provenienti da Roma Termini sono stati bloccati a Maccarese, mentre quelli in direzione Roma sono stati fermati a Santa Marinella. Tra le stazioni di Ladispoli e Maccarese è stata tolta la corrente elettrica per permettere agli addetti Fs di individuare le cause del guasto che, in un primo moneto, sembrerebbe dovuto a un esagerato assorbimento di energia elettrica. Esclusa per il momento, invece, l’ipotesi del furto di rame sui binari. A peggiorare la situazione è stato il forte vento, che ha rallentato i lavori di riparazione. I disagi per i pendolari sono stati enormi, anche per il fatto che i bus sostitutivi sono arrivati solo in tarda serata, che non sono riusciti a soddisfare le richieste di tutti. Il traffico ferroviario è tornato regolare su tutta la linea Fr5 soltanto alle 22.00.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli