22 ottobre 2017

Borse lavoro, in 51 per la pulizia

Il personale borsista, viene selezionato dalle graduatorie che ogni anno l’amministrazione comunale compila proprio per tracciare la mappa e l’entità della difficoltà che ancora alcuni cittadini del Comune hanno nel trovare lavoro ma il vero scopo di questo programma è interagire con le cooperative sociali del territorio in modo da favorire una possibile e graduale assunzione degli operatori in pianta stabile. I lavoratori saranno impegnati su turni di 4 ore di lavoro giornaliere per cinque giorni a settimana; come già fatto lo scorso anno, l’attività dei borsisti sarà concentrata sulla cura dei marciapiedi delle zone centrali delle diverse località del territorio, alla custodia dei parchi pubblici e della villa civica Guglielmi, alla pulizia dei lungomare nelle località costiere. Lunedì mattina il primo incontro tra i tecnici comunali responsabili del servizio, le cooperative sociali e i 51 neo addetti del verde, in modo da distribuire la loro presenza in modo diffuso sul territorio presentando loro le modalità e gli strumenti necessari per lo svolgimento delle mansioni. Lo schema organizzativo che si discuterà con gli interessati sarà il medesimo dell’anno scorso, prevedendo il  “presidio” del Lungomare della Salute di Fiumicino, di via Giorgio Giorgis, di via Torre Celementina, del municipio di via Portuense e della sede di piazza Grassi, dell’abitato Pleiadi a Parco Leonardo, di viale di Focene, del sottopasso e del viadotto della stazione di Maccarese, di viale Castellammare e via della Pineta a Fregene, di via Michele Rosi ad Aranova, delle zone centrali di Passoscuro e dei parchi pubblici di Villa Guglielmi e Cetorelli; a differenza del passato, non sarà previsto il servizio nei parchi che l’amministrazione ha concesso in adozione gratuita alle associazioni del territorio.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli