21 settembre 2017

Brunella Giri, da Santo Domingo a Rebibbia

Brunella Giri, da Santo Domingo a Rebibbia

L’ex procuratrice finanziaria Bruna Giri, latitante dal 2011, è sbarcata ieri mattina alle 9.30 all’aeroporto di Fiumicino dopo essere stata arrestata nei giorni scorsi ed espulsa da Santo Domingo.
La donna era destinataria di una ordinanza di custodia cautelare emessa dall’autorità giudiziaria della Capitale e diffusa a livello internazionale dalla Criminalpol e, dopo la notifica degli atti, è stata subito tradotta in carcere.
A scoprire la truffa stimata in 35 milioni di euro ai danni di diverse centinaia di persone fu l’inchiesta “Missing money”, che portò all’arresto di una quindicina di persone fra consulenti, curatori fallimentari e avvocati con l’accusa di peculato, falso ideologico e riciclaggio.
Nella lista dei clienti della Giri, subito denominata dalla stampa la “Madoff in gonnella”, sono emersi molti clienti vip dell’alta borghesia romana; con la promessa di investimenti con interessi da capogiro nella sua rete sono finiti anche molte persone di Fregene e Maccarese, dove “Brunella” era conosciuta da molti anni proprio nella sua veste di consulente finanziaria.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli