25 settembre 2017

Il XIX anniversario del Comune

I festeggiamenti vedranno la presenza del Sindaco Mario Canapini, del Presidente del Consiglio Comunale Mauro Gonnelli, degli Assessori, dei Consiglieri, insieme a tutti i dipendenti dell’Amministrazione ed alle Autorità Religiose, Civili e Militari, oltre che personalità del mondo imprenditoriale e dell’associazionismo. Un evento che, come tradizione, vedrà i vertici di via Portuense consegnare una targa ricordo ai dipendenti comunali andati in pensione nel 2010 e una borsa di studio agli 11 studenti che nell’anno scolastico 2009/2010 si sono distinti per gli ottimi risultati conseguiti ottenendo il massimo dei voti e in 6 casi anche la lode. Le celebrazioni termineranno con la consegna di una targa ricordo alla famiglia di un dipendente comunale recentemente scomparso e con l’esibizione del coro del Comune. La nuova Medaglia coniata per la ricorrenza e consegnata a tutti i “festeggiati” nel corso delle celebrazioni, riproduce sul fronte i confini di Fiumicino con l’indicazione delle località e sul retro l’immagine del Faro di Fiumara Grande, costruito nel 1953 in sostituzione del vecchio faro edificato nel primo decennio del ‘900 con una elegante forma cilindrica alta 63 metri e distrutto nel 1944 dalle truppe tedesche in ritirata.  “Fiumicino il 4 Aprile 1992 a seguito di un referendum si distaccò dal Comune di Roma acquisendo la propria autonomia istituzionale. Da allora la Città è cresciuta ed il territorio si è sviluppato in maniera esponenziale dotandosi in maggior misura di strutture ed infrastrutture e migliorando nel contempo i servizi ai cittadini. Ad oggi Fiumicino conta più di 71.000 abitanti, mentre alla nascita nel ‘92 i suoi residenti erano solo 42.000. Ciò testimonia quanto la nostra città sia apprezzata e scelta come luogo di residenza soprattutto dai giovani, propulsori dell’innovazione e della crescita – dichiara il Sindaco Mario Canapini, che aggiunge – La ricorrenza, celebrata con tutti i cittadini e le Associazioni culturali, sociali, ricreative ed imprenditoriali del territorio, soprattutto in quest’anno in cui si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia, testimonia e conferma che la scelta di autogovernarci è stata positiva, rendendoci oggi orgogliosi di essere di cittadini di Fiumicino”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli