25 settembre 2017

Canapini:

Foschi aveva dichiarato di “non essere sorpreso dalla vicenda avendo presentato in merito una interrogazione sullo stato di illegalità in cui sembravano essere alcune situazioni edilizie”. 
“Ci piacerebbe sapere cosa ha risposto la Giunta Regionale del Lazio all’interrogazione del consigliere Foschi visto che tutte le procedure adottate dal Comune di Fiumicino sono rispondenti a norme di legge e a disposizioni regionali in materia urbanistica e paesaggistica” – commenta Mario Canapini  – la verità è che se Foschi spera di cavalcare questo errore giudiziario per farsi la campagna elettorale per le prossime regionali credo sia destinato a non prendere i consensi sperati. Anche perché sono convinto che i cittadini siano molto più intelligenti di quello che pensa Foschi ed è noto ed arcinoto che Fregene è una realtà urbanistica per la quale la nostra amministrazione ha sempre operato scelte avvallate dagli organi competenti regionali. Magari se anziché fare interrogazioni, visto che fa parte della maggioranza, andasse a trovare il suo collega di partito nonché assessore all’Urbanistica, potrebbe prendere visione della documentazione necessaria a valutare la regolarità delle procedure eseguite. Comunque spiace – ha concluso Canapini – che c’è chi continua a mettere in campo operazioni di sciacallaggio pur di avere un po’ di visibilità sulla Stampa. Noi siamo comunque fiduciosi nell’azione della magistratura che sicuramente darà ragione, dopo aver visionato tutti gli atti e la documentazione, alla nostra amministrazione”.

(*Produzione riservata di testi e foto)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli