26 settembre 2017

Cani in pineta, il divieto scaduto

Cani in pineta, il divieto scaduto

Era il 18 settembre 2014 quando la Giunta comunale ha approvato l’elenco delle aree verdi pubbliche dove abolire il divieto di accesso a cani e animali da compagnia o domestici. Tra queste figura anche la pineta monumentale e il parco di via Maiori, fermo restando il divieto nel raggio di cento metri dalle aree destinate e attrezzate ad aree gioco per bambini. “Ritengo che questo provvedimento adottato in Giunta sia espressione di grande civiltà e di rispetto per gli animali, oltre che una via importantissima per favorire la corretta convivenza fra uomo e animale – diceva l’assessore ai Diritti degli Animali Daniela Poggi –  Naturalmente i possessori dei cani dovranno rispettare le regole e quindi munirsi di collare, guinzaglio e museruola e raccogliere eventuali deiezioni del proprio amico a quattro zampe”. Eppure all’ingresso della pineta monumentale continua a campeggiare il cartello, in cui si evidenzia il divieto di accesso ai cani nel polmone verde, posizionato dopo la delibera di giunta votata dalla Giunta Canapini il 23 maggio 2012. Sono passati quasi nove mesi da quando è stato dato di nuovo il via libera ai quattro zampe in pineta, ma il cartello nessuno l’ha rimosso e questo sta creando non poca confusione tra i proprietari dei cani. È bene che l’amministrazione intervenga per toglierlo.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli