19 settembre 2017

Canoni demaniali, Anci chiede rinvio

Nell’Odg, l’Associazione richiede al Governo il ”proprio intervento urgente, teso a prevedere la proroga delle concessioni del demanio marittimo oltre il termine del 31 Dicembre 2015 e ad intraprendere le iniziative nei confronti dell’Unione Europea per escludere tali concessioni dalla disciplina della Direttiva Servizi”. L’ordine del giorno impegna anche la Presidenza Anci “ad intraprendere le iniziative più opportune per raggiungere tali obiettivi anche in sede di Unione Europea”. “Ringraziamo il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il sindaco di Fiumicino Mario Canapini, vicepresidente dell’Anci – sottolineano il presidente del consiglio Comunale di Fiumicino Mauro Gonnelli e il consigliere comunale Pdl Marco Fantauzzi – per l’impegno profuso e per aver mantenuto la parola data dieci giorni fa ai rappresentanti delle associazioni balneari italiane che manifestavano contro la Direttiva Bolkestein. Ci auguriamo che l’odg si traduca in un impegno dell’Unione Europea e si arrivi in tempi brevi a una proroga delle concessioni oltre il tetto fissato al 31 dicembre 2015”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli