22 settembre 2017

Cd pirata di Sanremo, sequestro della GDF

Due donne, di cui una con dei precedenti per reati nel settore della pirateria audio-visiva, provenivano da Napoli a bordo di un’auto e stavano per entrare in citta’, quando le Fiamme Gialle di Fiumicino gli hanno imposto l’alt per un controllo, in prossimita’ del casello autostradale di Roma sud. Nell’auto sono state rinvenuti, contenuti in valigie e borsoni, circa 10mila supporti audiovisivi, illecitamente masterizzati e contenenti canzoni del festival di Sanremo ancora in corso e film di primissima visione, ritenuti "di eccellente qualita’" dagli ispettori del servizio antipirateria della Siae, che hanno partecipato all’operazione della Guardia di Finanza. "Le attivita’ illegali – comunica l’ufficio stampa del commando Fiumicino – dalla fase di produzione a quella di vendita, sono strutturate come vere e proprie imprese commerciali, con profitti milionari: a fronte del costo di produzione di 40 centesimi, il materiale ‘piratato’ viene venduto nelle strade e piazze di Roma ad un prezzo finale di ben 7 euro".

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli