21 settembre 2017

Centro Anziani, punto di svolta

Centro Anziani, punto di svolta

Venerdì 10 luglio, nel “Giardino dei Lecci” del Centro anziani di Fregene in via Porto Conte, si è svolto il concerto di musica classica e standard a cura della Scuola di musica “La Pantera Rosa”. Ad assistere alle performance di Carmelo Iorio, Kasia Chojnacka e Katia Celestino si è raccolto un pubblico numeroso di almeno 200 persone che è rimasto rapito dalle esecuzioni e dall’ambientazione scenografica, resa ancora più suggestiva e magica dall’illuminazione naturale mediante torce e candele. Una serata perfettamente riuscita completata al termine da un piacevole buffet offerto dal Centro anziani che ha permesso a tutti, ospiti, organizzatori e musicisti, di fermarsi ben oltre lo spettacolo. Un evento che non rimarrà isolato e che anzi segna un punto di svolta. Parola del suo presidente, Roberto Bellani, che spiega il significato dell’iniziativa: “Grazie all’attiva collaborazione del direttivo, da quando sono presidente abbiamo organizzato molte iniziative rivolte ai nostri soci. Oltre alle attività interne, però, ritengo che il nostro Centro anziani debba aprirsi alla comunità di cui rimane comunque parte integrante. Grazie alla consueta generosità di Carmelo e Kasia siamo riusciti a offrire questa bella serata di musica per tutti e che ha visto, con nostra grande soddisfazione, la partecipazione anche di tanti altri concittadini oltre agli iscritti, e colgo l’occasione per ringraziare il comandante Cammarata della stazione dei carabinieri di Fregene e il presidente della Pro Loco Fregene e Maccarese Giovanni Bandiera per la loro presenza. Con loro come con tutte le istituzioni e associazioni locali è nostro intento sviluppare una collaborazione proficua nell’interesse della collettività. Così come è avvenuto in occasione del concerto, ma come spero accadrà in tante altre situazioni, non solo di svago, dove il nostro aiuto potrà risultare utile per risolvere parte dei tanti problemi di un territorio che è anche nostro e che per primi desideriamo migliore per le future generazioni”. Sono ormai tanti, anche in Italia, gli esempi di anziani impegnati in attività di pubblico interesse, nel nostro Paese però c’è sempre da confrontarsi con normative e regolamenti complessi che rendono né facile né scontato la loro effettiva partecipazione, il Centro anziani di Fregene, però, per quanto gli sarà possibile, si dichiara pronto a fare la sua parte. Una disponibilità comunque importante e, crediamo, un’opportunità da non vanificare. 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli