19 settembre 2017

Cimitero Santa Ninfa, torna la normalità

“Gli interventi sono a carico della società che gestisce il cimitero di Santa Ninfa – afferma l’assessore alle Politiche Sociali del comune di Fiumicino, Luca Panariello – Rispetto alle segnalazioni inoltrate all’amministrazione comunale, gli ossari sono stati completamente sistemati e messi in campo dei particolari provvedimenti che dovrebbero impedire di nuovo, in particolare ai piccioni, di nidificare nei loculi non ancora occupati. Sono stati sostituiti tutti i lavandini e i rubinetti. È stato anche controllato il terrazzamento che aveva creato alcuni dubbi. La struttura è stata realizzato su una collinetta, in modo tale da non provocare alcuna disfunzione igienico/sanitaria. Risolto anche il problema della fermata non obbligatoria di fronte al cimitero di Santa Ninfa. Grazie all’interessamento dell’assessore alla mobilità De Stefanis l’amministrazione comunale ha provveduto a trasformarla in  fermata obbligatoria. L’assenza di una conduttura nei pressi del cimitero non permette invece l’erogazione di acqua potabile. Mentre per le crepe segnalateci in un alcuni punti del cimitero non destano preoccupazione, si tratta di semplici e naturali crepe assestamento che saranno sistemate senza particolari problemi”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli