25 settembre 2017

C

Molte sono ancora in piedi, Villa Perugini per esempio, la <<casa albero>> in via Porto Azzurro, meta continua di studenti di architettura. C’è poi la <<Busiriana>>, di Andrea Busiri Vici, ora della figlia Barbara che la conserva con fatica. Sul viale della Pineta la <<Villa del Podestà>> di Pietro Aschieri, in via Margherita Ligure quella di Costantino Dardi, <<un cammeo sospeso senza tempo>> come l’ha descritta lo stesso Dardi. Insieme a tante altre di celebri maestri: Alberto Carpiceci, Danilo Guerri, Alberto White, Eugenio Scanferla, Mario Ridolfi, Annibale Vitellozzi, Saul Greco, Amerigo Bandiera, Carlo Aymonino, per citare solo i principali. Da oggi tutte saranno tutelate, non bisognerà più temere, dal giorno alla notte, la loro distruzione. Come è avvenuto per Villa Fellini…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli