23 settembre 2017

Cocaina, trema la Fregene insospettabile

Le indagini sono partite nell’aprile scorso con l’arresto di un giovane pusher di Fregene. Da quel momento i militari hanno pedinato, perquisito, controllato, decine di persone. Alla fine l’operazione “Iron” si è conclusa con l’arresto di 7 spacciatori che vivono tra Fregene, Maccarese e Aranova. Tra loro incensurati, giovani insospettabili, figli di artigiani. Rischiano dai 6 ai 20 anni di reclusione, compresa una donna di Maccarese finita  nella rete. Ogni pusher aveva la sua galassia di clienti <<c’era chi da Fregene si riforniva a Maccarese e viceversa>>, raccontano gli investigatori. Tutti, con tanto di numero di targa delle auto, sono nel rapporto consegnato alla Procura di Civitavecchia. E non sono pochi quelli destinati ora a non dormire sonni tranquilli. << L’obiettivo della lotta al traffico degli stupefacenti per noi è primario – spiega Gaetano  Stramentinoli comandante della Compagnia di Fiumicino della Guardia di Finanza che ha diretto le indagini – e il nostro ordinamento non contempla l’uso di droga personale, quindi ogni illecito verrà sanzionato>>.    

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli