13 dicembre 2018

Commissione trasparenza, M5S Fiumicino denuncia irregolarità

I Consiglieri del M5S Fiumicino Ezio Pietrosanti e Walter Costanza hanno presentato un esposto al Prefetto di Roma per verificare la legittimità della composizione della Commissione VIII “Funzionamento Generale e Trasparenza dell’Amministrazione Comunale” e dei suoi Presidente e Vicepresidente eletti da qualche settimana.

La questione

“Come già denunciato in aula – si legge nella nota del M5S Fiumicino − dai Consiglieri del M5S Fiumicino, l’attuale composizione della Commissione Trasparenza risulta essere in violazione dell’articolo 28 del regolamento del Consiglio Comunale, il quale stabilisce che la commissione sia composta da un membro per ogni gruppo consiliare. Nella delibera costituente della Commissione sono però presenti ben tre membri appartenenti allo stesso gruppo consiliare, il Partito Democratico. Tutto ciò è una chiara violazione del Regolamento che va a favore del Partito Democratico. Probabilmente la maggioranza non crede nell’importanza del ruolo di controllo svolto dalla commissione trasparenza all’interno del Consiglio Comunale.
La Commissione nella sua forma illegittima si è poi riunita e con una votazione non valida ha eletto Presidente Vincenzo D’Intino e Vicepresidente Paola Magionesi. I Consiglieri del M5S Fiumicino hanno quindi presentato un esposto al Prefetto di Roma, al fine di verificare le irregolarità e valutare se Sindaco e Presidente del Consiglio abbiano ben agito a tutela delle istituzioni”.

Le dichiarazioni

“È evidente – dicono  Ezio Pietrosanti e Walter Costanza, Consiglieri Comunali M5S Fiumicino − che se le irregolarità segnalate dal Movimento 5 Stelle verranno confermate dal prefetto si renderà necessario sciogliere la Commissione e votare una nuova composizione conforme al regolamento con Presidente e Vicepresidente. La Commissione Trasparenza dovrebbe essere garanzia di legalità all’interno dell’istituzione, ed è intollerabile che la stessa violi il regolamento e che sia tenuta da un presidente illegittimo votato sia dal PD che dalla Lega. Che fra i due partiti uno di maggioranza e l’altro all’opposizione regni una buona armonia non è comunque un segreto per nessuno, vista la recente assunzione da parte del sindaco Montino come dirigente alla cultura dell’ ex responsabile della campagna elettorale di De Vecchis.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli