23 ottobre 2017

Con gli Etruschi il 1 maggio

Verrà offerta a tutti gli appassionati dell’arte e della cultura dell’antico popolo dei Tirreni, la possibilità di accedere ai propri siti pagando un prezzo d’ingresso simbolico di 1 euro.
La necropoli del Calvario, riconosciuta patrimonio dell’Umanità Unesco e famosa per le sue tombe dipinte, può essere visitata in completa autonomia o con l’ausilio delle audioguide per gli adulti, oppure con le archeoguide appositamente studiate per i bambini. Le archeoguide, realizzate sotto forma di cartone animato, raccontano in maniera giocosa la vita dell’antico e misterioso popolo etrusco e sono, soprattutto, un ottimo mezzo per imparare senza perdere di vista il divertimento. Sia le audioguide che le archeoguide possono essere noleggiate presso il bookshop della necropoli. Presso il bookshop del Museo Nazionale sono invece disponibili esclusivamente le audioguide. Le tombe della necropoli si estendono su tutto il territorio della collina dei Monterozzi, parallelamente alla costa del mar Tirreno e all’altura della Civita, dove sorgeva la città etrusca. Attualmente si è a conoscenza di oltre seimila tombe, per la maggior parte camere scavate nella roccia e sormontate da tumuli. A queste appartiene l’eccezionale serie di tombe dipinte, se ne contano attualmente 200, di cui 19 aperte al pubblico. Ammirevoli alcuni degli ipogei dipinti più celebri: la tomba delle Leonesse, dei Leopardi, della Caccia e Pesca e molte altre ancora. Per informazioni: Museo Nazionale Archeologico Piazza Cavour – Tarquinia (VT);  tel. 0766.85.00.80 – Orario: 8.30 – 19.30 (La biglietteria chiude un’ora prima).

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli