18 novembre 2018

“Con la Claudia in fondo al cuor”

“Eccoci qua! Dopo aver licenziato, e rimbrottato, gli ultimi clienti-ritardatari, abbassata la saracinesca e comprati i tramezzini per il nostro piccolo viaggio, ci siamo lasciati alle spalle il mare e la sua brezza e abbiamo imboccato la consolare SS1 via Aurelia in direzione Roma-capitale. Prima di arrivare al famoso teatro di via Benevento,  lo abbiamo circumnavigato a bordo del nostro mitico immarcescibile Kangoo, e, dopo l’ennesimo giro panoramico che comprendeva nell’ordine cimitero del Verano, ufficio di medicina legale, policlinico Umberto Primo e ritorno verso piazza Bologna, infine giungemmo alla sala teatrale dove si rappresentava la commedia “4”. E per due ore circa abbiamo goduto delle battute efficaci e divertenti degli attori in scena, in particolare la a noi carissima Claudia Campagnola, diretti magistralmente dal regista Michele La Ginestra. Dopo i saluti e i complimenti di rito riprendendo la via di casa con un viaggio di ritorno dove fu provvidenziale la “dritta” dataci da una spaventata e sconosciuta signora alla quale avevamo chiesto informazioni per uscire dal labirinto in cui ci eravamo cacciati! All’alba di un nuovo giorno rientrammo presso la nostra abitazione, stanchi ma felici. Ne era dunque valsa la pena? Direi proprio di sì!  E concluderei cantando e parafrasando: Maciniamo chilometri/ superiamo gli ostacoli/ con la Claudia in fondo al cuor”.

(Lorenzo D’Angelantonio)

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli