19 settembre 2017

Convegno sul paesaggio del litorale romano

Promosso dal Comune di Fiumicino, come occasione di scambio e confronto  di esperienze e punti di vista per un progetto condiviso di pianificazione urbanistico-ambientale e paesaggistica del territorio. Un appuntamento che si colloca nell’ambito di due importanti iniziative: la Giornata nazionale di Italia Nostra rivolta alla società civile e alla scuola per la tutela dei paesaggi sensibili del nostro paese e la Giornata Mondiale ONU dell’alimentazione 2008  con la finalità di tutela e valorizzazione dell’identità agricola di gran parte del territorio della riserva. Il paesaggio, infatti, tutelato dall’art. 9 della nostra costituzione, rappresenta da un lato la nostra percezione visiva dell’ambiente, e dall’altro lato comprende l’insieme dei beni materiali che lo compongono e che formano il concetto di bene ambientale. “La riserva naturale statale del litorale romano”, istituita dal Ministero dell’Ambiente fin del 1987, che ne ha disciplinato l’attività nel 1997 con la Convenzione e il Regolamento attuativi,  rappresenta la più grande area protetta del Mediterraneo, si estende per 16mila ettari nei Comuni di Fiumicino e Roma; costituisce un patrimonio di interesse nazionale ed insieme un ambiente naturale e antropico dell’area romana. Si pone come una risorsa rara e preziosa, di grande rilevanza per la cultura civica, storica, ambientale e turistica delle popolazioni residenti. Cultura compatibile con le diverse identità demoantropologiche e le  attività tradizionali del territorio: l’agricoltura, la pesca, l’allevamento, il turismo, da integrarsi con progetti didattici di cittadinanza partecipata  e di comunicazione del patrimonio.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli