19 ottobre 2017

Crollo ramo, “non negligenza, ma problema strutturale”

ramo edicola1

Dopo il crollo del ramo di un pino sull’edicola D’Angelantonio di viale Castellammare, questa mattina dalle 5  gli operai incaricati dall’amministrazione comunale si sono messi al lavoro per tagliare i rami interni della chioma. L’Area Ambiente del Comune di Fiumicino fa sapere che probabilmente il ramo caduto, in buono stato vegetativo, è cresciuto appoggiato ad una delle branche rimosse. E una volta rimossa la branca, si è spezzato per un problema strutturale. Il crollo quindi era difficile da prevedere, ma nonostante ciò l’amministrazione comunale ha fatto togliere tutti i rami piccoli come quello caduto. E non è facile garantire la riuscita dei singoli interventi dato che si tratta di alberi complessi, o meglio di organismi vegetali pieni di variabili fitostatiche.  Inoltre l’Area Ambiente del Comune fa sapere che “non è vero che l’intervento era parziale. Anzi,  era stato completo e anche a regola d’arte. Per questo non era prevista nessuna seconda fase a settembre”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli