15 dicembre 2017

Da Colonia a Fregene, ladri “internazionali” di biciclette

La bicicletta era sparita qualche tempo fa dall’aeroporto di Colonia. Una bella city bike tutta di alluminio di una società di noleggio di proprietà di un ente pubblico tedesco. Che ieri improvvisamente è stata rintracciata a Fregene attraverso il GPS nascosto nel telaio che ha ripreso a funzionare. Una storia che ha suscitato clamore in Germania attirando l’attenzione dei media nazionali, the Bild Zeitung e RTL. Quest’ultima, una delle principali televisioni nazionali, ha mandato da Roma un inviato a rintracciare la bici con posizione dettagliata al centimetro sulla mappa. Così il modello «n. 21311» è stato individuato in una villetta di Fregene sud con un servizio trasmesso ieri in Tv. Emblematica l’apertura dedicata al tricolore italiano, a cui seguivano le riprese di un mare, non proprio di Fregene, e il tragitto fatto attraverso mezza Europa per arrivarci. A quel punto, identificato il mezzo, veniva interpellata «Italienische Polizei» che mandava una volante per capire cosa diavolo stava succedendo in quelle villette a schiera. Gli agenti, dopo aver verificato che effettivamente si trattava del «n. 21311», non hanno potuto fare altro che sequestrare il corpo del reato, non facile da trasportare su un’auto di servizio, ora custodito in  Commissariato. A dare spiegazioni del cambio di latitudine di quelle due ruote sarà un camionista romeno che con la famiglia abita in quella villetta. Tornerà a casa dal nord Europa solo tra qualche giorno. Intanto alla moglie al telefono ha detto di «aver trovato la bici abbandonata in un campo vicino Colonia». Nemmeno il reporter tedesco sembrava troppo convinto di quella spiegazione.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli