20 settembre 2017

“Da Riserva a Parco: sciatteria o declassamento?”

cartello parco web

“In questi giorni, dopo anni di totale abbandono, in alcuni punti strategici della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, sono stati installati dei cartelloni che segnalano la Riserva e avvertono gli automobilisti del passaggio di animali. Stranamente però sui cartelloni non si parla più di “Riserva”, come da decreto Ministeriale del 29 marzo 1996,  ma di “parco naturale del litorale romano”. Questa nuova denominazione è un errore o è il segnale di un cambio di strategia?”. È quanto dice con una nota il Comitato FuoriPista. “Nel primo caso si tratterebbe di sciatteria, facilmente recuperabile sostituendo o modificando immediatamente la dicitura riportata sulla cartellonistica – sottolinea il Comitato – Ma se si tratta di una scelta politica, ci troveremmo davanti ad un tentativo inedito di abbassare le tutele che fino ad oggi hanno bene o male salvaguardato il territorio della Riserva. Saremmo cioè in presenza di un cambio di decisione politica che non mancheremo di contrastare fermamente. Ciò che ci allarma è che anche nel testo del Documento della Verifica Ambientale Strategica – alla cui elaborazione il Comune di Fiumicino ha peraltro partecipato – in alcuni passaggi veniva usato il termine di Parco al posto di quello di Riserva, come il FuoriPISTA con altre associazioni ambientaliste (WWF del Litorale Romano, LIPU Lazio, DolceSpiaggia, Terrre) ha evidenziato nelle Osservazioni consegnate a dicembre 2015 al Commissario ad Acta, Vito Consoli.Tra l’altro, sono ormai passati due anni da quando il Comitato FuoriPISTA e la LIPU  hanno chiesto la istituzione della Zona Protezione Speciale (ZPS) in aree 1 della Riserva ma a tutt’oggi, nonostante il voto favorevole del Consiglio Comunale e il lavoro svolto dalla Commissione Comunale preposta, la delibera non è stata ancora votata dalla Giunta. Chiediamo quindi al Sindaco, all’Assessore alla Riserva e all’Assessore all’Ambiente del Comune di Fiumicino  un chiarimento in merito e, ci auguriamo che siano in grado di smentire immediatamente queste nostre preoccupazioni approvando subito la delibera che richiede l’istituzione della ZPS e sostituendo la cartellonistica appena istallata. In caso contrario, ribadiamo che ci opporremo con forza e avvieremo le necessarie iniziative per rendere pubblico quello che non possiamo che leggere come  il tentativo in atto di declassamento della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli