21 settembre 2017

Da Venezia a Maastricht con Alba Gonzales

Che il 15 maggio del 2008 aggiunse: “Poi ho conosciuto la Gonzales e mi sono confermato nel giudizio che avevo formulato, avendo avuto modo di prendere visione di gran parte della sua produzione artistica credo davvero che Alba debba annoverarsi tra i principali artisti contemporanei”.  Parole che hanno riempito d’orgoglio la Gonzales che ha Fregene ha fondato il museo di scultura di via Ladispoli. Che ha continuato ad esporre le sue opere un po’ ovunque, in Italia e all’estero, sempre con giudizi lusinghieri di critica e di pubblico. Durante l’estate, tra le sue ultime personali, sue opere sono presenti a Seravezza (Lucca), dove ha esposto centro storico e nel Palazzo Mediceo. Una delle sculture si intitola “Guai a colui che s’incapriccia/ a voler giusta la giustizia, ora alla Biennale di Venezia. Si tratta di una delle tre sculture, le altre due si chiamano “Sei metri sopra il cielo”, “Centaura di Ares”, realizzate dall’artista e posizionate in piazza Carducci fin dallo scorso dicembre nell’ambito di una iniziativa coordinata dalla Fondazione Terre Medicee e comune di Seravezza in collaborazione con il Comune di Pietrasanta.  Un omaggio di Alba Gonzales alla Versilia che considera sua patria d’adozione e fonte ispiratrice e che, con l’arrivo di altre sei opere, costituiranno una vera e propria mostra urbana che proseguirà fino alla fine di agosto creando un sorta di percorso ideale tra il Palazzo Mediceo e il centro storico.  Le altre sue mostre personali sono a Pietrasanta nello Show Room “Pianeta Azzurro” e a Cortina d’Ampezzo. Il calendario delle mostre collettive la vede protagonista alla Biennale di Venezia 2011, a palazzo Venezia a Roma fino al 22 settembre con l’esposizione curata da Vittorio Sgarbi, a Maastricht (Olanda) fino al 2 ottobre.  Altri suoi lavori esposti a Montone (Umbria) per la I Biennale Internazionale “Scultura, Pittura, Fotografia” nel complesso museale di San Francesco, a cura di Mohamed Sazesh e a Villa Torlonia a Roma nella “Rassegna Internazionale di Scultura Contemporanea” a cura del comune di Roma e della Galleria C’a D’oro. Come d’oro è l’estate di Alba Gonzales e delle sue sculture sempre in prima linea.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli