14 novembre 2018

Daini, dopo Pompeo è la volta di Tommy

Che si chiami Tommy? La domanda è lecita, perché quando Fabio lo ha avvistato dal suo giardino adiacente alla lecceta a Fregene Sud e ha chiamato il figlioletto Tommaso per fargli vedere il daino, l’animale si è arrestato e si è voltato, quasi come si sentisse chiamato per nome. Un altro avvistamento di questo splendido animale, tante volte protagonista nel bene e nel male delle cronache locali, che sempre più spesso si è avvicina alle abitazioni e si lascia ammirare per poi tornarsene nella macchia con il suo passo deciso ma elegante.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli