22 settembre 2017

Dal treno al mare, la domenica bus ogni 2 ore

Con la nuova pista ciclabile sul lungomare, il comune di Fiumicino intende rilanciare Fregene dal punto di vista del turismo. Per far questo, però, è doveroso far funzionare tutti i servizi correlati. Su tutti i mezzi di trasporto, come la linea 020 che dalla stazione ferroviaria di Maccarese-Fregene porta i bagnanti in riva al mare. Peccato però che la domenica, giorno di massima affluenza, le corse siano limitate con intervalli di circa due ore una dall’altra. Dalla stazione per raggiungere Fregene ecco le corse disponibili: 7.40; 9.40; 11;40; 13.20; 15.40; 17.30; 19.10. Davvero impensabile per una località come Fregene che richiama ogni domenica migliaia di bagnanti e turisti sulla propria costa. “Sono arrivata domenica scorsa con il treno alle 18 – racconta Elvira Astolfi dello stabilimento Rio – Davanti a me ho trovato il deserto e mi sono messa nei panni di chiunque voglia raggiungere Fregene con i mezzi”. È bene che l’amministrazione comunale rimetta mano agli orari dei giorni festivi, anche perché segnalazioni e lamentele sono sempre più frequenti.  Qualche settimana fa, il titolare dello stabilimento Eco del Mare di Maccarese Enzo Casapulla, aveva fatto notare come dallo scalo ferroviario sia impossibile raggiungere il lungomare di Maccarese. Insomma, qualcosa deve essere cambiato anche alla luce del progetto del “treno movida” lanciato dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Il governatore laziale intende istituire questi treni durante l’estate, nel 2016, per il sabato notte, per permettere di vivere i locali  notturni del litorale. Con gli attuali orari, il territorio di Fregene e Maccarese sarebbe tagliato fuori.La speranza è che con il bando europeo sui trasporti ci sia un cambio di marcia.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli