22 settembre 2017

“Day of Hope” in aeroporto

L’iniziativa – nell’ambito di “Day of Hope”, organizzata dalla compagnia Usa Delta Airlines e dall’American Cancer Society, in collaborazione con Aeroporti di Roma, la società che gestisce gli scali capitolini – si è svolta oltre che nello scalo romano in oltre 70 aeroporti del mondo, per raccogliere oltre un milione di dollari da destinare alla ricerca sul cancro. “Our destination is an end to cancer”, ovvero “il nostro obiettivo sconfiggere il cancro”, è lo slogan che ricorre in occasione di “Day of Hope”, impresso anche sulle t-shirt indossate dal gruppo di ballo che a più riprese ha inscenato i flash-mob all’interno delle aerostazioni dello scalo romano calamitando l’attenzione di passeggeri e dipendenti aeroportuali. “Con questa iniziativa benefica e i flash-mob – sostiene Richard Di Girolamo, caposcalo della compagnia Delta Airllines a Fiumicino – il nostro obiettivo primario è stato quello di sensibilizzare la popolazione e farle comprendere quanto siano importanti queste raccolte di fondi, utili per aiutare la Ricerca. Quelli raccolti in tutti gli scali del mondo in cui èpresente la compagnia Delta Airlines – ha concluso Di Girolamo – saranno interamente devoluti all’American Cancer Society”. “Siamo lieti di accogliere iniziative come questa di aiuto e solidarietà – dice a sua volta Stefano Donnarumma, direttore Airport Management di Aeroporti di Roma – questo evento si aggiunge ad altri progetti a carattere sociale, tra cui la raccolta fondi tramite salvadanai posizionati tutto l’anno in diversi punti dello scalo, in cui Adr è costantemente impegnata”.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli