21 settembre 2017

Differenziata, missione impossibile?

Stesso problema a Maccarese dove non si trovano contenitori vuoti. Probabilmente il problema si verifica in tutto il territorio del Comune.  Così, questa mattina abbiamo provato a fare un giro per le vie con il nostro sacco di vetro e plastica nel bagagliaio dell’auto. Risultato: non abbiamo trovato un cassonetto vuoto in circolazione, in viale Castellammare non c’è n’è uno disponibile, sono tutti pieni e molti hanno lasciato i sacchetti appesi o sopra gli stessi contenitori. Al Cantiere stessa cosa, postazioni stracolme. “Rabbia, come sempre proviamo rabbia nel vedere quello che accade – commenta Graziano Motta che abita in via Portovenere – alla fine mi sono portato i sacchetti a Roma dove ho potuto svuotarli. Mi domando in che paese viviamo”. A parole tutti invitano i cittadini, i bambini delle scuole, a differenziare i rifiuti, ma all’atto pratico si mettono i cittadini nelle condizioni di non poter fare il proprio dovere. E non è un caso, i contenitori vengono svuotati con una frequenza insufficiente, (una volta al mese?), in particolare nel periodo estivo. Qui la responsabilità non è della Fiumicino Servizi ma della CTR, (Compagnia Tecnologie Recupero Spa, controllata da AMA per la raccolta differenziata) una società che dovrebbe, per quello che si è riusciti a sapere, svuotare i contenitori ogni 10 giorni! Cosa mai vista nel centro balneare. L’assessorato comunale all’Ambiente, la setssa Fiumicino Servizi hanno ripetutamente sollecitato la CTR. Noi, abbiamo trovato online il telefono della CTR e lo mettiamo a disposizione di quei cittadini che volessero chiedere, sempre "con gentilezza", informazioni, indicazioni, spiegazioni. Eccolo: 06. 50.79.51.31. Noi abbiamo chiamato questa mattina e ci hanno risposto che "si stanno attivando per svuotare al più presto i contenitori". Ma chiunque può sollecitare il pronto intervento che a Roma avviene ogni 3 giorni e con segnalazioni tramite semplice sms…

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli