19 ottobre 2017

Dilaniato Roma-Fiumicino, identificato

Aveva 74 anni ed era della provincia di Viterbo. Prima un’auto guidata da un avvocato diretto all’aeroporto per prendere un aereo, poi altre vetture hanno ridotto a brandelli il suo corpo tanto che la testa non è stata più ritrovata, fatta a brandelli. Gli investigatori sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo soltanto grazie alle impronte digitali di quell’unica mano trovata intatta. La testa non è stata più trovata, si pensa che sia stata dilaniata nell’urto. L’uomo ha dieci pagine di precedenti e risultava essere un senza tetto. La famiglia, della provincia di Viterbo, ha confermato che l’uomo da anni non tornava a casa. Ma il giallo resta: perché, quell’anziano stava camminando sulla corsia di sorpasso di un’autostrada? Un giallo che la magistratura sta cercando di chiarire: è stata infatti disposta l’autopsia su quel che resta del 74enne.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli