19 settembre 2017

Dirigenti, una rivoluzione

Dirigenti, funzionari, semplici dipendenti, una rotazione generale che ha risparmiato poche persone e ha generato qualche soddisfazione ma anche diversi malumori. Partiamo dai dirigenti, nessuno è rimasto nella sua precedente posizione, Massimo Guidi è tornato al terzo piano di via Portuense alla Pianificazione, dove era stato per molti anni. Patrizia Di Nola è stata dirottata all’Ambiente, al fianco di un altro architetto, l’assessore Roberta Ambrosini.

Roberto Sampò dal Marketing Territoriale è ora dirigente delle Attività Produttive, Sara Zaccaria passa alla Formazione e Cultura, Roberto Rizzi va alle Risorse Finanziarie, Alessio Nardini al Marketing Territoriale, Maria Antonia Mura alle Attività Socio Sanitarie.
Il Segretario Generale Stefania Dota, ha l’interim sulla Gestione del Territorio e la Direzione Generale. Alla guida della Polizia Locale c’è Giuseppe Galli, ex deus ex machina delle Attività Produttive, mentre alla Fiumicino Tributi come amministratore unico c’è Tonino Quadrini.
Tra le uscite principali, quella di Gianfranco Petralia dal Comando dei Vigili, Paolo Cortesini, ex direttore generale e Luigi Giamocante, dirigente dell’Area Gestione del Territorio.
Affidate anche alcune deleghe, il quadro non è definitivo ma intanto Alfredo Diorio è responsabile della “Protezione Civile e tutela ambientale”, Vittorio Mantelli ad “Agricoltura e modelli di vita sostenibili”, Raffaele Megna alla “Sicurezza e legalità”,
Domenico Perna ai “Rapporti con gli enti religiosi, solidarietà e promozione”, Claudio Cutolo a “Spiagge e politica della costa”.
E a settembre arriveranno anche le Consulte: “subito dopo le vacanze al primo o massimo secondo Consiglio comunale utile le istituiremo – anticipa il sindaco Esterino Montino – la loro sede potrebbe essere il Centro Civico di Maccarese, saranno quattro o cinque divise per aree il più possibile omogenee”.

 

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli