17 dicembre 2017

Dopo l’eternit arriva l'”Algida”

Gli ultimi arrivi giornalieri sono questi frigoriferi, uno dei quali è dell’Algida e ha tanto di numero identificativo sul retro. Volendo, non dovrebbe essere tanto difficile rintracciare l’ultimo destinatario, sicuramente un esercizio commerciale al quale è stato sostituito in questi giorni e risalire all’autore dello scarico. Certo la soluzione definitiva sarebbe, dopo la bonifica, la recinzione dell’area, come è stato fatto qualche decina di metri prima. Ma l’area è dei Federici e in questo momento con il Comune c’è una vertenza in atto. Che devono fare allora i cittadini, rassegnarsi a questo spettacolo?

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli