18 ottobre 2017

Droga, vite segnate

Le indagini, infatti, sono partite nell’aprile scorso dopo l’arresto di un giovane pusher della zona. Eppure, sia gli spacciatori che gli abituali consumatori, anche loro ormai noti ai militari, hanno proseguito la loro attività illecita sottovalutando la gravità del reato che stavano compiendo. E adesso hanno la vita segnata. Nei locali e nelle strade di Fregene è questa vicenda a tenere banco nei discorsi. E sono in molti ad ipotizzare i nomi degli arrestati, dato che sono tutti ragazzi del posto. Tra di loro, ci sarebbe il figlio di un artigiano, un ex giardiniere e un commerciante. Ma l’operazione delle Fiamme Gialle non è fine a se stessa, di sicuro avrà un seguito con simili provvedimenti. Sia per altri eventuali spacciatori sia per i consumatori dell’illegale sostanza.

Pubblicità

Newsletter

Archivio Articoli